Allievo cantoIl corso di canto è tenuto dalle insegnanti Gio’ Bosco e Sara Trinciarelli e ha due percorsi diversificati, anche se di base entrambi affrontano tutti gli argomenti.

Sarah Trinciarelli si occupa più della parte Pop/Rock/Musical, mentre Giovanna Gio’ Bosco della parte Blues/Jazz/Gospel.

Programma Gio’ Bosco

Il corso di tecnica vocale del M° Giovanna Bosco si avvale di una didattica elaborata da studi classici e moderni, uniti a ricerche d’avanguardia sull’energia e l’espressione emotiva del corpo come strumento. Per questo è indispensabile un graduale approccio alla teoria musicale applicata alla pratica vocale su scale, accordi su giri armonici di progressiva complessità e allo studio di brani anche su spartito.

Naturalmente lo scopo è valorizzare le proprie peculiarità vocali e ampliare le propri possibilità espressive anche attraverso lo studio di brani dello stile più adatto all’allievo ma anche mirati ad una cultura musicale e ad una conoscenza generale dei vari stili dal pop internazionale al jazz.

Il corso prevede 5 livelli di studio:

Basic (1° livello)

Avvio del suono, approccio al suono con emissione rilassata, respirazione naturale, postura, esercizi di suoni in maschera su note fisse o brevi, scale con consonanti labiali e vocali guida, scala maggiore e suoi intervalli , conoscenza triadi maggiori; brani dalla melodia poco estesa e con intervalli contenuti in terze o quarte, su giri armonici semplici.

Intermediate (2° livello)

Approfondimento della respirazione nel canto con esercizi sull’appoggio con note staccate, esercizi su arpeggi più estesi (10-11) con vibrazione labiale; su scale minori modale eolia, armonica e melodica; brani con scale anche minori, con intervalli di quinta-sesta su giri armonici più elaborati.

Advance (3° livello)

Ulteriore approfondimento dell’appoggio con staccati su intervalli più estesi, esercizi sulla emissione dinamica e sulle varie componenti del suono. Esercizi di estensione su scale maggiori eminori e arpeggi di sesta, settima e settima maggiore, brani con intervalli piu estesi e con modulazioni su giri armonici in stile jazz.

Professional (4° livello)

Esercizi su passaggi di registro, omogeneità della voce e ulteriore conoscenza delle varie componenti del suono. Studio delle scale modali ionica, dorica, e misolidia con improvvisazione nello stile scat, brani più complessi con scale cromatiche e modali.

Master (5° livello)

Esercizi di agilità vocale su ritmi e tempi complessi, che uniscano e perfezionino le fasi già elaborate, studio delle scale modali frigia, lidia e locria con fraseggio scat, brani di difficolta maggiore con improvvisazione.

Computer Music/Logic X: Nel livello Master si seguirà il Corso di Compiuter Music e utilizzo del programma Logic X. L’allievo dovrà essere in grado di portare a termine un progetto musicale curando tutti i dettagli dalla composizione della musica scrivendole su partitura, all’arrangiamento per tutti gli strumenti, registrazione di tutte le parti musicali con Missaggio finale. Nel progetto potrà chiedere ad altri allievi, se ne riterrà opportuno, la loro collaborazione solo nella fase della registrazione.

Performance: Durante l’anno la frequentazione dei laboratori Jazz e Pop/Rock sarà fondamentale. Oltre il loro regolare sviluppo a turno ogni allievo dovrà scegliere e arrangiare un brano edito e proporlo alla classe. Le partiture dovranno essere scritte per ogni strumento. Durante l’anno la classe si esibirà dal vivo in un locale proponendo i brani studiati (varrà come punteggio e farà media per la prova d’esame per il diploma Academy).

Per la tecnica i libri consigliati dal corso sono: Juvarra (lo studio del canto tecniche ed esercizi); Metodo di canto moderno di Nino De Rose; Hear it and sing it (exploring modal jazz by Judy Niemack), Scat (Vocal improvisation tecniques di Bob Stoloff); Vaccaj metodo pratico di canto.

Programma Sara Trinciarelli

Basic (1° livello)

  • Elementi di anatomo – fisiologia dell’apparato fono – articolatorio
  • Meccaniche della respirazione
  • La sorgente di energia (diaframma e mantice polmonare)
  • La sorgente di suono (laringe e corde vocali vere)
  • Comportamenti da evitare, fattori di rischio
  • Maschera e variazioni sonore; punto “focale” o punto di Mauran
  • Palato nelle variazioni sonore
  • Laringe e variazioni sonore
  • Studio delle risonanze facciali,differenze tra suono nasale e risonanza nasale
  • Il registro di petto e il registro di testa
  • Studio delle vocali e delle consonanti
  • Attacco ponderato del suono, emissione del suono, intonazione
  • Nozioni di educazione alimentare ed esercizio fisico
  • Esecuzione di almeno un brano
  • I grandi interpreti della musica moderna ascolto guidato per affinare i gusti musicali dell’allievo
  • La struttura di una canzone,riflessioni ed uso corretto delle dinamiche vocali

Intermediate (2° livello)

  • Aspetti fonetici della risonanza e corretto controllo dei risuonatori
  • Vocalizzi di “elasticizzazione” diaframmatici per l’eliminazione delle rigidità
  • Il legato, lo staccato, il glissato
  • Controllo del flusso dell’aria nell’emissione (canto sul fiato, canto col fiato)
  • Le labbra come elemento di controllo dei risuonatori; varie fasi del suono (durezza, morbidezza)
  • Ascolti guidati dei grandi interpreti della musica moderna ai quali ispirarsi
  • La postura ed il riscaldamento
  • Nozioni di educazione alimentare ed esercizio fisico per migliorare le proprie prestazione vocali
  • Esecuzione di almeno 2 brani
  • L’interpretazione ed il suo ruolo fondamentale nel canto
  • Uso ritmico della voce, analisi e comprensione dei testi letterari
  • Nozioni di tecnica microfonica nel canto live, la gestione dell’ascolto (corretta gestione dei monitors, uso e suggerimenti), esercitazioni pratiche

Advance (3° livello)

  • La postura, il riscaldamento vocale e fisico, l’importanza della concentrazione, la ricerca di un proprio equilibrio psico – fisico
  • Controllo dei risuonatori
  • Emissione timbrata, emissione morbida; approfondimenti
  • Localizzazione delle sensazioni palatali e controllo mentale immaginativo del suono; approfondimenti
  • Perfezionamento dell’uso delle dinamiche vocali
  • Ascolti guidati su brani dei principali interpreti del rock, blues, gospel
  • Nozioni di educazione alimentare ed esercizio fisico per migliorare le proprie prestazioni vocali
  • L’interpretazione nel canto;approfondimenti
  • L’importanza della dizione (italiano/inglese) e della fonetica nel canto
  • Analisi e comprensione dei testi letterari
  • Nozioni di tecnica microfonica nel canto live, approfondimenti, esercitazioni pratiche, conoscenza dei mezzi tecnici necessari per una corretta performance
  • Studio accurato di almeno 3 brani

Professional (4° livello)

  • Fondamentali del suono cantato e conseguenti aggiustamenti vocali e degli eventuali squilibri derivati da un non corretto intervento sulla muscolatura
  • La postura, il riscaldamento vocale e fisico, l’importanza della concentrazione, la ricerca di un proprio equilibrio psico-fisico
  • Nozioni di educazione alimentare ed esercizio fisico per migliorare le proprie prestazioni vocali
  • L’importanza dell’interpretazione nel canto
  • Analisi e comprensione dei testi letterari
  • L’importanza di una corretta dizione(italiano/inglese) e della fonetica nel canto
  • Perfezionamento delle tecniche vocali acquisite; approfondimenti
  • Il vibrato
  • Il canto e lo studio di registrazione;uso del microfono e delle cuffie,esercitazioni pratiche
  • Il palco, l’esecuzione live, aspetti psicologici della performance, gestione dell’emotività, il rapporto con il pubblico
  • Costruzione di un repertorio affine alle potenzialità e/o inclinazioni del cantante basato sull’uso delle timbriche e delle nozioni tecniche apprese
  • Analisi dei testi e delle canzoni prescelte e perfezionamento della fase interpretativa

Master (5° livello)

Computer Music/Logic X: Nel livello Master si seguirà il Corso di Compiuter Music e utilizzo del programma Logic X. L’allievo dovrà essere in grado di portare a termine un progetto musicale curando tutti i dettagli dalla composizione della musica scrivendole su partitura, all’arrangiamento per tutti gli strumenti, registrazione di tutte le parti musicali con Missaggio finale. Nel progetto potrà chiedere ad altri allievi, se ne riterrà opportuno, la loro collaborazione solo nella fase della registrazione.

Performance: Durante l’anno la frequentazione dei laboratori Jazz e Pop/Rock sarà fondamentale. Oltre il loro regolare sviluppo a turno ogni allievo dovrà scegliere e arrangiare un brano edito e proporlo alla classe. Le partiture dovranno essere scritte per ogni strumento. Durante l’anno la classe si esibirà dal vivo in un locale proponendo i brani studiati (varrà come punteggio e farà media per la prova d’esame per il diploma Academy).